La struttura della residenza per anziani

La Casa di Riposo “Avv. G. Forchino” con sede in Santena – Via Milite Ignoto n. 32 – nata come istituzione pubblica di assistenza e beneficenza è stata costituita con testamento olografo dell’Avv. Giuseppe Forchino di Santena in data 1° maggio 1880.
L’attuale struttura è stata costruita tra il 1973 ed il 1979 su progetto dell’Arch. Angelo Bergaggio.

L’attività svolta presso la Casa di Riposo è quella di assistenza agli anziani che viene fornita a 360° sia sotto il profilo alberghiero, sia sotto il profilo assistenziale ed infine sotto il profilo sanitario. La Casa mediamente accoglie 97 ospiti dei quali n. 20 non autosufficienti, 30 con qualche limitazione dell’autosufficienza ed i rimanenti n. 47 completamente autosufficienti.

L'ingresso della casa di riposo Forchino a Santena

Reparti e aree della struttura

La Costruzione è strutturata su quattro livelli, ciascuno di mq. 1800 circa che si sviluppano su due ali parallele collegate da un terzo corpo per un volume complessivo di circa 22.000 metri cubi. L’immobile è così suddiviso:

-al piano terreno-seminterrato sono ubicati: la cucina, i magazzini, gli spogliatoi, la lavanderia, la camera mortuaria, gli uffici del CUP dell’ASL To5 e del Servizio Sociale del CSSAC (Consorzio dei Servizi Socio Assistenziali del Chierese), inoltre è presente l’ambulatorio del medico di guardia.
La sala del consiglio
-il piano terreno-rialzato ospita un nucleo RSA da 22 posti letto, composto da undici camere doppie servite da un servizio igienico attrezzato per disabili comune ogni due camere. Sono inoltre presenti locali utilizzati per l’infermeria, uffici amministrativi, salone polivalente per attività di animazione, Cappella e gli ambulatori dell’ASL To 5. Sono infine presenti i servizi igienici riservati al personale di assistenza.
- il primo piano accoglie un nucleo di 30 unità di tipologia residenziale alberghiera R.S.A. E’ situato un ampio locale utilizzato ad uso refettorio-sala da pranzo ed un locale ad uso mensa a disposizione dei dipendenti e di un ulteriore locale refettorio a disposizione dei parenti degli Ospiti.
La sala del consiglio
- il secondo piano accoglie tutte camere di tipologia residenza alberghiera assistita (nuclei RAA) ed emergenza abitativa ed un grande terrazzo.
Vista della casa di riposo dal deors nel parco

Norme di sicurezza

L’edificio è in regola con la normativa sulle barriere architettoniche in materia di prevenzione incendi e sicurezza degli impianti.
I collegamenti verticali sono assicurati da due scale e da due montalettighe; esiste inoltre un ascensore di servizio per la cucina.

le stanze della nostra casa di riposo

Tutte le camere sono dotate di dispositivi elettromeccanici per il sollevamento dei pazienti, citofoni, avvisatori acustici e visivi con ripetizione del segnale nei locali destinati alla sorveglianza nei reparti RSA durante le ventiquattro ore.

Bagni a norma per disabili in casa di riposo

La Casa di Riposo è dotata al piano terreno di una cucina interna, curata nei minimi particolari, conforme alle prescrizioni igienico-sanitarie ed ha una capacità di preparazione e distribuzione di pasti superiore al fabbisogno dell’Ente.

L’Ente fornisce agli Ospiti il servizio infermieristico, alberghiero, di assistenza e pulizia con personale proprio, di cooperativa e professionisti.
L’Ente si avvale inoltre della consulenza di un medico professionista, che soprintende all’operato di infermieri ed assistenti e valuta la condizione degli Ospiti all’ingresso e collabora in accordo con ciascun medico curante.

L'infermeria

Casa di riposo Avv. G. Forchino

Via Milite Ignoto n.32 - 10026 Santena (TO)
Tel. 011.949.25.67 - Fax 011.949.19.52
e-mail forchino@libero.it
PEC forchino@pec.libero.it
C.F. 82000810018 - P.I. 03986340010